Il Dirigente Scolastico del Mandralisca di Cefalù Francesco Di Majo (foto), a seguito del rapido susseguirsi degli eventi dovuti alla diffusione del COVID-19, ha definito, assieme al proprio staff, le modalità per l’erogazione della formazione a distanza, emanando attraverso le circolari pubblicate sul sito ufficiale tutte le disposizioni attuative.
La piattaforma predisposta dal Mandralisca per docenti e studenti in questa fase di emergenza è WESCHOOL, che permette di comunicare direttamente con il docente tramite messaggistica privata o commenti pubblici alla stregua dei social nella WALL, caricare materiale, somministrare test e verifiche ed effettuare videolezioni anche in sincrono.


Tale piattaforma comune proposta ai docenti ha lo scopo di uniformare le procedure e indirizzare gli alunni allo stesso ambiente di apprendimento.
Per ogni classe dell’istituto – spiega la scuola – è stata creata una classe virtuale a cui i docenti del Consiglio di Classe potranno iscriversi e creare la sezione della propria disciplina.
La piattaforma sarà attiva da oggi mercoledì 11 marzo 2020 fino alla ripresa della didattica tradizionale. Tutti gli accessi saranno memorizzati in automatico nella piattaforma ove sarà possibile effettuare i relativi TEST (esercizi e verifiche).
Appare opportuno raccomandare – conclude -ai docenti di seguire le linee di indirizzo per la didattica a distanza, peraltro precisate dal Ministero dell’Istruzione con la nota n. 279 dell’08/03/2020.
Il Dirigente Scolastico ringrazia tutti i docenti che, con spirito di servizio e di dedizione alla missione dell’insegnamento, vorranno stare vicino ai loro allievi, con consigli, suggerimenti ed opportunità formative, in un momento altamente drammatico per la Nazione intera e per la nostra comunità scolastica. Un augurio di buon lavoro ai ragazzi, in attesa di poterli accogliere nuovamente in classe per concludere positivamente questo anno scolastico. Un ringraziamento particolare a tutto il personale Amministrativo, tecnico che continua il regolare servizio e ai collaboratori scolastici.